Per offrire una migliore esperienza di navigazione, questo sito usa cookie anche di terze parti.

CON IL GRANDE SHOW DI “SHADOWS OF ’60" CHIUDE L’OTTAVA EDIZIONE DI SETTEMBRE AL PARCO

06 Settembre 2014 Visite: 880

 

Se Maurizio Vandelli ha emozionato un anfiteatro stracolmo, Yardbirds sono stati sicuramente una scommessa vincente ed hanno incantato il nutrito pubblico con un rock d’autore puro ed uno straordinario repertorio; in attesa del resoconto di Big Brother l’ottava edizione di Settembre al Parco, fin qui straordinaria kermesse, chiude i battenti domenica sera, 7 settembre, con SHADOWS OF THE 60'S. Non si tratta di un gruppo tributo ma di uno straordinario concerto che ripercorre l’eredità della musica Motown grazie ai musicisti afroamericani oggi protagonisti della scena soul statunitense e in passato membri effettivi di Four Tops, Temptations & Supremes. Con una produzione colorata, interattiva e assolutamente divertente, Shadows Of The 60's rievoca altre leggende del soul Motown come Smokey Robinson, Marvin Gaye, Stevie Wonder e molte altre. I musicisti che si esibiranno sul palco di Catanzaro, oltre che nelle band citate, vantano una trentennale esperienza di musica dal vivo in collaborazione con nomi storici quali Gladys Knight, Drifters, Ben E. King, Chuck Berry, Jerry Lee Lewis così come con artisti contemporanei da Mariah Carey e Christine Aguilera. Il cast artistico di Shadows Of The 60’s, all star di incredibili talenti, ci fa rivivere un pezzo di storia della musica in maniera fedelissima ed ogni brano è rappresentato nella sua tonalità originale e con gli originali arrangiamenti; in stile Motown anche l’abbigliamento dell’epoca. Ottime recensioni, tanti concerti “sold out” e fan felicissimi hanno suggellato il successo di questo progetto musicale. Fondatore di Shadows of ‘60 è Dave Revels, membro effettivo di Drifters e Four Tops, direttore musicale è Melvin Miller, coautore di grandi successi delle Supremes e da trent’anni nello staff compositivo del grandissimo Hollen Dozier; ci sono anche Eric Turner, attuale leader dei Temptations, Sam White musicista e interprete con Temptations, Spinners e Ojays, Sonia Chin Revels membro effettivo dei Platters, Larry Stephan Hines per anni con Sammy Davis Jr e Platters. Ad accompagnarli alla ritmica una conoscenza di vecchia data per Catanzaro: i White Souls, band italiana di soul che in passato ha accompagnato al Parco Martha Reeves, Eddie Floyd, Miracles, Percy Sledge e Ben E King. Un ritorno ai primi anni di Settembre al Parco nel segno del soul e del rhythm’n’blues. E se pensiamo alle canzoni che saranno interpretate (Reach Out (I'll Be There, Get Ready, My Girl, Keep Me Hanging On, I Heard It Through The Grapevine (Gladys Knight & The Pips, Dancing In The Streets, Just My Imagination) possiamo scommettere sul successo di questo grande show, che chiude l’ottava edizione di Settembre al Parco, sperando in un futuro di questa meravigliosa storia raccontata negli ultimi anni in una città che è diventata una delle capitali della grande musica internazionale. Ma un particolare merito per il successo di Settembre al Parco va certamente attribuito ad un pubblico sempre numeroso, competente ed appassionato. Ed è stato proprio il manager di Yardbirds (da quarant’anni con il gruppo inglese e con altri importanti musicisti tra i quali Caravan e Sweet) a dare il giusto riconoscimento agli “innamorati” del rock calabresi: “In oltre quarant’anni d’attività – ha detto – il concerto di Catanzaro è quello che in Italia ci ha più emozionato. Un’organizzazione perfetta, una location straordinaria che vale la pena tornare a visitare, ma soprattutto un pubblico attento, competente ed amante del rock che non ha nulla da invidiare alle platee inglesi o americane. Grazie a tutti, davvero”.

Social