Per offrire una migliore esperienza di navigazione, questo sito usa cookie anche di terze parti.

Ripartono i lavori di completamento della strada di Germaneto.

19 Settembre 2014 Visite: 1473

Con la firma dell’atto contrattuale per il completamento dei lavori di ampliamento e ammodernamento della SS 280, (Case Grimaldi - Catanzaro Lido  fondovalle in sx del fiume Corace)  si è concluso il complesso iter della perizia tecnica superando così le problematiche che avevano portato ad un sostanziale fermo dei lavori.

Si sono create, quindi, le condizioni per la ripresa e il completamento di un’opera importante per la città di Catanzaro e per l’area di Germaneto, diventata ormai uno snodo essenziale per il territorio dell’intera Provincia e della Regione Calabria, considerato che sulla stessa area insiste l’Università Magna Grecia e la costruenda Cittadella Regionale, in fase di ultimazione. I lavori in oggetto consentono il completamento della tratta stradale compresa tra lo svincolo Catanzaro Ovest della nuova SS106, in corrispondenza dell’area industriale Pip di Catanzaro e il viadotto n. 1 già realizzato, che immette sul primo lotto funzionale aperto alla circolazione fino al bivio Nalini di Catanzaro Lido.

 

A lavori ultimati sarà possibile disporre di una tratta completa e funzionale  che consentirà il collegamento su strada a quattro corsie (larghezza 24 metri), avente caratteristiche di strada di categoria B con annesse, ai margini,  strade di servizio a due corsie di marcia, tra il bivio Nalini, in prossimità di Catanzaro Lido e lo svincolo “Germaneto Catanzaro Ovest” della nuova SS 106.    Detta tratta, inoltre, come noto, sarà in diretta continuità con il successivo tronco  in corso di costruzione per conto ANAS e consentirà, di fatto, di innestarsi sulla SS-280,  che collega l’autostrada A3 Sa-RC con la città di Catanzaro. Considerata la natura complementare dell’intervento  in rapporto al primo lotto funzionale già in esercizio, è da evidenziare che, ad opere ultimate, saranno raggiunti tutti gli obiettivi primari e soddisfatti tutti i bisogni posti alla base della progettazione originaria. Essi riguardano il completamento di un’arteria strategica nell’area centrale della Calabria che consente collegamenti rapidi tra la fascia ionica (Soverato, Guardavalle, Badolato, Catanzaro Lido, Squillace)  e quella tirrenica (Lamezia Terme), con evidenti positive ricadute per le zone turistiche ivi presenti; la nuova arteria, quando ultimata, permetterà di raggiungere in tempi molto contenuti importantissime  infrastrutture, tutte collocate nella zona di Germaneto, quali il nuovo policlinico, il polo universitario, la cittadella regionale,  il mercato agroalimentare, le aree PIP, nonché l’area della Protezione Civile Regionale.

Il tratto complessivo interessato dai lavori si estende per una lunghezza di 2,1 km, compreso il viadotto n. 1 già realizzato, sul quale saranno eseguiti soltanto interventi di completamento quali segnaletica orizzontale e verticale, barriere protettive e pavimentazioni. I lavori saranno eseguiti dalla ditta appaltatrice ATI Giustino-Rivoli e saranno ultimati in 330 giorni a far data dall’inizio dei lavori previsto per la prima settimana di ottobre. Esprime soddisfazione il Commissario Straordinario Wanda Ferro: “Importante aver sbloccato l’iter dei lavori nei tempi che avevamo preventivato, grazie ad un lavoro incessante degli uffici che hanno superato le tante difficoltà connesse al completamento dell’opera”.

Social