Per offrire una migliore esperienza di navigazione, questo sito usa cookie anche di terze parti.

Comunicati Stampa

A Montepaone l’evento “Gioventù in azione”

30 Maggio 2011 Visite: 3018
Stampa Email

CATANZARO – 30 MAG 2011 - L’Amministrazione Provinciale di Catanzaro - Assessorato alle Politiche Giovanili, in partenariato con l’Agenzia Nazionale per i Giovani, ed in collaborazione con la Rappresentanza della Commissione Europea e del Parlamento Europeo in Italia, organizza nelle giornate di domani 31 maggio e dell’1 giugno, dalle ore 9.30 alle ore 19.30 presso l’hotel Rada Siri di Montepaone, l’evento dal tema “La valutazione dell’impatto del Programma Gioventù in azione 2007/2013 in Calabria”, al quale prenderanno parte centinaia di giovani provenienti da molti comuni della provincia.

Gioventù in Azione 2007-2013 è un programma della Commissione Europea - Direzione Generale Istruzione e Cultura che promuove l'educazione non formale, i progetti europei di mobilità giovanile internazionale di gruppo e individuale attraverso gli scambi e le attività di volontariato all'estero, l'apprendimento interculturale e le iniziative dei giovani di età compresa tra i 13 e i 30 anni.

L’incontro, organizzato dalla Provincia di Catanzaro, ha lo scopo di diffondere nel territorio i contenuti e le finalità del Programma, oltre che di migliorare la qualità progettuale e la conoscenza delle procedure per la predisposizione delle domande di sovvenzione relative all’anno finanziario 2011 ancora in corso.

Il programma dell’evento prevede, domani martedì 31 maggio alle ore 10, i saluti istituzionali del presidente della Provincia di Catanzaro Wanda Ferro e del dott. Paolo di Caro, direttore generale dell’Agenzia Nazionale per i giovani, che subito dopo firmeranno un protocollo d’intesa.

Con la firma del protocollo, la Provincia garantirà la collaborazione finalizzata ad intercettare, razionalizzare e diffondere le opportunità offerte dall’Unione Europea per lo sviluppo dei processi di integrazione nelle politiche, nella produzione legislativa, nella vita economica e sociale dei giovani. La Provincia si impegnerà, tra l’altro, a divulgare sul territorio provinciale i contenuti dei programmi comunitari e specificatamente del programma Gioventù in Azione 2007-2013, ed a porsi come soggetto facilitatore verso i destinatari finali: giovani, enti, istituzioni, organizzazioni della società civile nel settore della gioventù. L’Agenzia Giovani darà il proprio supporto soprattutto rispetto agli aspetti informativi e formativi del programma.

Dopo la firma del protocollo, alle ore 11, avrà inizio un seminario per la presentazione, da parte di esperti dell’Agenzia Nazionale per i giovani, degli obiettivi e delle priorità del programma Gioventù in Azione e di alcuni dati statistici relativi all’attuazione del programma in Calabria e alle risposte fornite dai giovani che hanno partecipato a progetti finanziati nella regione. Seguirà un dibattito. Nel pomeriggio, alle 14,30 si apriranno i lavori in seduta plenaria, poi i partecipanti saranno divisi un due gruppi tematici: il primo, “La parola ai giovani”, analizzerà le principali problematiche emerse e presentazione di esperienze di successo nel programma Gioventù in Azione;  il secondo, dal tema “Le organizzazioni giovanili, gli enti locali e il programma Gioventù in Azione” avrà come obiettivo l’analisi delle problematiche emerse e la presentazione di esperienze di successo del programma. I risultati dei due gruppi di lavoro saranno presentati in seduta plenaria al termine della serata.

 

Nella giornata di mercoledì 1 giugno si riprenderà alle 9,30 con i due gruppi di lavoro, che discuteranno su “le raccomandazioni dei giovani per migliorare l’efficacia del programma Gioventù in Azione” e “le raccomandazioni degli operatori giovanili e degli amministratori per migliorare l’efficacia del programma Gioventù in Azione”.  La conclusione dei lavori in plenaria è prevista a partire dalle ore 12.

 

Social