Per offrire una migliore esperienza di navigazione, questo sito usa cookie anche di terze parti.

Comunicati Stampa

Consegna lavori impianto solare termico PoliGiovino

26 Maggio 2011 Visite: 3079
Stampa Email

Mercoledì 1 giugno alle ore 11.30, alla presenza del Presidente della Provincia Wanda Ferro, saranno consegnati i lavori per la realizzazione dell’impianto solare termico a servizio delle strutture del complesso polisportivo di località Giovino. L’intervento è mirato ad ottenere un duplice effetto con la riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera, promuovendo l’uso delle energie rinnovabili, e l’abbattimento degli elevati costi di gestione della struttura. Al fine di non appesantire la copertura dell’edificio sarà realizzata una struttura in legno lamellare che ospiterà i collettori solari dell’impianto, del tipo a circolazione forzata a svuotamento. Tale installazione permette di fruire durante tutto l’arco dell’anno di quanta più possibile energia solare. Il progetto e la realizzazione dei lavori sono stati affidati ad una equipe tecnica composta dall’ing. Antonio Ferrarelli, dagli interni all’Ente di Palazzo di Vetro arch. Alfredo Gigliotti, ing. Antonio Leone e geom. Francesco Zampa e dal geom. Germano Fiore. L’impresa aggiudicatrice della gara d’appalto sarà la C.E.S.I.T. di Botricello che dovrà eseguire i lavori per un importo totale di circa 500mila euro. Nel corso della cerimonia di consegna dei lavori, che avrà luogo presso il centro sportivo, saranno illustrati i dettagli tecnici dell’intervento, finanziato dal Ministero dell’ambiente nell’ambito dei fondi POIN. “Un intervento – come afferma il Presidente Ferro – che va nella direzione delle nuove energie ed è mirato al potenziamento di una struttura, come quella del polifunzionale di Giovino, che in pochi anni è diventata un punto di eccellenza e di riferimento per tutte le attività sportive della nostra provincia. Cerchiamo di restare al passo dei tempi in tutte le direzioni, promuovendo iniziative a sostegno dell’ambiente che siano dirette non soltanto all’uso di nuove tecnologie per la produzione di energia pulita, ma anche al contenimento dei costi relativi alla gestione del nostro patrimonio.

Social