Per offrire una migliore esperienza di navigazione, questo sito usa cookie anche di terze parti.

Comunicati Stampa

Inaugurato sottovia ferroviario ad Acconia di Curinga

07 Giugno 2011 Visite: 3366
Stampa Email

CATANZARO – 7 GIU 2011 – Il presidente della Provincia di Catanzaro Wanda Ferro, insieme al sindaco del Comune di Curinga Domenico Pallaria, questo pomeriggio ha tagliato il nastro del nuovo sottovia ferroviario posto sulla s.p. 114 ad Acconia di Curinga, ufficialmente aperto al traffico. Alla breve cerimonia di inaugurazione, cui hanno preso parte tantissimi cittadini, erano presenti anche l’assessore provinciale alle attività produttive Roberto Costanzo e il presidente della Commissione lavori pubblici dell’Ente, oltre ai tecnici del settore Viabilità Lametino e ai rappresentanti delle imprese esecutrici “Essen Italia Spa” e “Impresa Geom. Luigi Covelli”.

L’opera ha particolare rilevanza per i comuni dell’entroterra, poiché la strada provinciale “Maida – Curinga – Acconia” rappresenta un asse di collegamento particolarmente importante tra la S.S. 18 Tirrenica Inferiore e la ex-S.S. 19 dir, che in prossimità del Comune di Lamezia Terme si immette sulla S.S. 280 “dei Due Mari”.

I lavori sono consistiti nella costruzione di una struttura monolitica prefabbricata, in cantiere, in calcestruzzo armato, con la quale è stato possibile allargare il sottovia esistente, con l’adozione di una delle tecniche più moderne cosiddetta dello “spingitubo” a canna unica con tecnologia a istrice, grazie alla quale è stato possibile ridurre drasticamente i disagi al traffico ferroviario durante la realizzazione del sottopassaggio. E’ stato realizzato quindi un unico monolite lungo circa 20 metri, largo 10 metri e alto 4,4 metri – misure scelte per garantire omogeneità con l’adiacente sottovia autostradale – che è stato infisso sul sedime  del manufatto precedente, consentendone la demolizione.

“Si tratta di un’opera – ha spiegato il presidente dell’Amministrazione provinciale Wanda Ferro – che i cittadini del comprensorio aspettavano da tempo, e che è essenziale per la riqualificazione del territorio e per il suo sviluppo economico e turistico.  Il sottovia, infatti, completa l’arteria di sviluppo che raggiungendo la S.S.18 consente di raggiungere comodamente tutto il litorale di Acconia di Curinga, producendo benessere per l’intera zona. Rivolgo il mio ringraziamento per la fattiva collaborazione al sindaco di Curinga, ing. Domenico Pallaria, che si è prodigato infaticabilmente per la risoluzione di problematiche come la chiusura del tratto di strada al traffico, e ha contribuito fattivamente al completamento dell’opera. Ringrazio anche per l’ideazione e la progettazione dell’importante opera l’ing. Eugenio Costanzo, dirigente del Settore Viabilità Lametino, il direttore dei lavori ing. Francesco Mancuso, e il collaudatore ing. Vincenzo Coppola funzionario dell’Ente, oltre che ai geometri Mirante e Caparello per il loro prezioso contributo, e i cantonieri dell’Amministrazione che rappresentano un patrimonio di esperienza, professionalità e conoscenza del territorio, che si è rivelato davvero preziosissimo durante le diverse emergenze legate al maltempo che negli ultimi anni ha devastato il nostro territorio”.

Social