Per offrire una migliore esperienza di navigazione, questo sito usa cookie anche di terze parti.

Comunicati Stampa

Consegnati lavori sulla Sp 73 a Conflenti

08 Giugno 2011 Visite: 4353
Stampa Email

CATANZARO – 8 GIU 2011 – Sono stati consegnati questa mattina in località “cona di San Mazzeo”, nel Comune di Conflenti, importanti lavori che riguarderanno la sistemazione idrogeologica per la mitigazione e la riduzione del rischio lungo la SP 73, che da Lamezia Terme (Sambiase) arriva alle località Gabella, cona di San Mazzeo e infine a Martirano Lombardo. Alla  consegna dei lavori hanno preso parte il presidente dell’Amministrazione provinciale di Catanzaro, Wanda Ferro, il vice presidente Maurizio Vento, il nuovo sindaco di Conflenti Giovanni Paola con il suo predecessore Franco Esposito, il consigliere provinciale Emilio D’Assisi, i tecnici del Settore Viabilità Lametino dell’Ente e i rappresentanti dell’impresa esecutrice, l’ATI “Cavecon – Alfieri Costruzioni”.

L’intervento, che sarà ultimato in un anno, è finalizzato al ripristino di quei tratti stradali che hanno subito dei cedimenti a causa dell’eccezionale maltempo nei mesi di gennaio e febbraio 2010, in particolare in località “case Mercuri” e nei pressi della località “Cona di San Mazzeo”. L’Amministrazione provinciale è intervenuta immediatamente per limitare i danni prodotti dal maltempo e non interrompere il transito sull’arteria, ripristinando in maniera provvisoria la percorribilità nei tratti dissestati. La sovrastruttura stradale è rimasta tuttavia vistosamente deformata. La strada presenta, nella sua lunghezza, un quadro relativamente complesso di dissesti localizzati che si estendono per tratti di lunghezza circoscritta. Le problematiche connesse alle trasformazioni operate dall’uomo in tempi recenti ed alla presenza di abitazioni a ridosso dell’infrastruttura hanno complicato ulteriormente il problema, introducendo variabili di ordine spesso non tecnico ma con risvolti essenzialmente sociali ed economici.

Al fine di mitigare il rischio idrogeologico in prossimità dell’infrastruttura e di consolidare, in maniera duratura, l’arteria stradale, è stato elaborato un progetto redatto e finanziato dall’Amministrazione provinciale di Catanzaro, tramite le risorse liberate dal POR Calabria, che prevede una spesa complessiva di 400 mila euro (di cui 284 mila per lavori).  Gli obiettivi prioritari di questo intervento sono essenzialmente quelli di stabilizzare il corpo stradale e ridurre il rischio idrogeologico, riducendo anche le situazioni di rischio per i fabbricati esistenti in prossimità dell’infrastruttura.

“L’Amministrazione provinciale di Catanzaro – dice il presidente Ferro - prosegue nella politica di riqualificazione del territorio, favorendo una politica compatibile con gli interventi di sistemazione idrogeologica per la mitigazione del rischio frana. Auspichiamo di ottenere ulteriori risorse per potere intervenire con i progetti che abbiamo in cantiere rispetto alle problematiche del territorio, create dalle 6 alluvioni in 14 mesi, ma spesso anche dalla mano dell’uomo. Chiediamo per questo alle Amministrazioni locali e ai cittadini di essere i primi tutori di un territorio così fragile. Sono particolarmente soddisfatta perché siamo riusciti, nell’ultima settimana, a consegnare una serie di lavori importanti nell’area del Lametino, dagli interventi per il ripristino dell’officiosità idraulica dei fiumi all’appalto per la costruzione dell’importante rotatoria su via del Progresso a Lamezia Terme, fino all’inaugurazione del sottovia ferroviario di Acconia di Curinga. Si tratta di un territorio in cui insistono numerose e importanti attività economiche, agricole, produttive, ma anche turistiche. Per questo siamo ci siamo impegnati a reperire le risorse necessarie, nonostante la situazione di difficoltà economica legata ai tagli dei trasferimenti, agli stati di avanzamento che aspettiamo da oltre un anno, e alle emergenze legate al maltempo che ha flagellato il territorio. Rispetto alla consegna dei lavori odierna, rivolgo un ringraziamento al vice presidente della Provincia Maurizio Vento, al presidente della Commissione Lavori Pubblici Gianpaolo Bevilacqua, al Consigliere provinciale Emilio D’Assisi, al nuovo sindaco Giovanni Paola e al suo predecessore, Franco Esposito, che ha dato grande impulso e seguito costantemente l’iter per la realizzazione di questi lavori così importanti per il territorio. Un riconoscimento, infine, deve essere rivolto all’operato del Settore Viabilità Lametino, con il dirigente ing. Eugenio Costanzo oltre che al progettista e direttore dei lavori Adriano Butera”.

Social