Per offrire una migliore esperienza di navigazione, questo sito usa cookie anche di terze parti.

Comunicati Stampa

Parco della biodiversità, presto un nuovo svincolo

12 Luglio 2011 Visite: 3713
Stampa Email

Inizieranno subito dopo l’estate i lavori per la rifunzionalizzazione dello svincolo della tangenziale ovest di Catanzaro, in prossimità del Parco della Biodiversità.

E’ quanto è emerso al termine dell’incontro tenuto nella sede dell’Anas cui hanno preso parte il Capo Compartimento Viabilità per la Calabria, ing. Domenico Petruzzelli con il progettista arch. Domenico Curcio, il presidente della Provincia di Catanzaro Wanda Ferro con il capo dell’Area Tecnica ing. Gennaro Amato, il sindaco di Catanzaro Michele Traversa. A seguito delle richieste del presidente Ferro, l’Anas ha redatto e finanziato un progetto esecutivo per la “rifunzionalizzazione al km 14+950 della Ss 109 bis ‘della Piccola Sila’ per la messa in sicurezza delle zone di scambio e delle manovre di accesso alla Scuola Agraria”. L’intervento cambierà radicalmente l’aspetto di una delle principali porte di accesso della città, e consentirà soprattutto, con la realizzazione di un funzionale sistema di svincoli e rotatorie, di risolvere alcune problematiche relative alla sicurezza del traffico in prossimità dell’ingresso del Parco. Nel corso dell’incontro con i rappresentanti dell’Anas, il presidente Ferro e il sindaco Traversa hanno posto in evidenza altre problematiche inerenti la viabilità nel territorio catanzarese. Si è discusso, in particolare, della razionalizzazione del quadrivio Nalini, a Catanzaro Lido, in vista dell’imminente apertura della strada provinciale di Germaneto, che collega la Ss 280 ‘dei due mari’ con il quartiere marinaro. Infine si è discusso della necessità, sollecitata da numerosi cittadini e da diversi amministratori comunali e provinciali, di realizzare una rotatoria lungo la Statale 106 Jonica, a Giovino, che dovrà sostituire l’attuale svincolo. Ciò per favorire un accesso agevole, e in condizioni di assoluta sicurezza, in un’area interessata da un forte sviluppo turistico e dalla presenza di infrastrutture sportive molto frequentate. L’Anas metterà allo studio le problematiche segnalate, che già rientrano in una tabella di priorità determinate dall’Anas rispetto alla viabilità nel Catanzarese. Il presidente Ferro e il sindaco Traversa hanno ringraziato, al termine dell’incontro, l’ing. Petruzzelli e i tecnici dell’Anas “per la grande disponibilità, la professionalità e la sensibilità che continuano a dimostrare nei confronti delle necessità del territorio, nella consapevolezza che gli interventi volti a risolvere le problematiche della viabilità possono migliorare di molto la qualità della vita dei cittadini e la competitività del nostro sistema economico e produttivo”.

Social