Per offrire una migliore esperienza di navigazione, questo sito usa cookie anche di terze parti.

Comunicati Stampa

FONDI PER L’INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DISABILI, NOTA DELL’ASSESSORE PROVINCIALE ALLA PI MATACERA

13 Ottobre 2011 Visite: 3260
Stampa Email

- “Rispetto ai temi dell’assistenza e dell’integrazione degli alunni con disabilità, posso affermare che la Provincia di Catanzaro ha dimostrato non solo attenzione al problema, ma anche impegno continuo profuso nel tempo, sia in termini economici sia in termini di efficienza ed efficacia”. Lo afferma l’assessore provinciale alla Pubblica Istruzione Giacomo Matacera, che ha risposto con una lettera ai consiglieri comunali di Lamezia Terme Muraca e Tropea.


“Fin dal 2006,  anno in cui di fatto la materia del diritto allo studio è stata delegata da parte della Regione Calabria alle Province -  spiega Matacera -, la voce di spesa relativa agli interventi a favore dell’handicap ha assorbito la maggior parte del relativo fondo, a scapito di altre voci (scuolabus, inclusione alunni stranieri, offerta formativa, ecc.). Infatti, nel tempo la spesa per l’handicap è progressivamente cresciuta, sia per l’aumento delle iscrizioni di alunni disabili, sia per i contestuali  e progressivi tagli da parte del MIUR. L’Ente che presiedo ha sempre  prontamente risposto alle istanze delle famiglie, degli Istituti scolastici e dei Comuni, consapevole  della delicatezza dei problemi in capo all’integrazione e delle necessità e urgenze da affrontare. Tutto questo a fronte anche di continui  tagli effettuati dalla Regione Calabria - e in particolare con una delibera dell’agosto 2009  dal governatore Loiero e dall’assessore Cersosimo - sul fondo per il diritto allo studio, con la evidente conseguenza di una minore possibilità di spesa; per dare contezza della situazione, si è passati da un fondo di  oltre 2 milioni di euro per il 2009 alla somma di 1,4 milioni di euro prevista per l’anno corrente”. L’assessore Matacera fornisce anche le cifre che sono state erogate negli anni ai sensi del diritto allo studio: 314 mila euro nel 2007, 478 mila euro nel 2008, 611 mila euro nel 2009 Nel 2010 sono stati erogati 702 mila euro, di cui 574 mila per assistenza, 89 mila per il trasporto, 39 mila per ausili.  “A ciò – spiega - deve aggiungersi il progetto ‘I Care’ promosso  dalla Provincia di Catanzaro, che ha premesso di fornire assistenza specialistica ai ragazzi disabili negli Istituti di Istruzione superiore per gli anni 2009 e 2010, per una somma pari a 500 mila euro”.

“Da quanto illustrato – continua l’assessore – posso affermare che l’impegno della Provincia in relazione all’integrazione scolastica degli alunni con disabilità  è stato sempre tra i primi posti in agenda.  Entrando nel merito delle dichiarazioni riportate dai consiglieri comunali lametini, faccio presente l’erogazione dei contributi, come ogni anno, segue l’approvazione da parte del Consiglio provinciale del Piano di riparto finanziario per il diritto allo studio, che viene discusso nel periodo tra ottobre e novembre. Tale riferimento temporale è dovuto al contestuale accreditamento da parte della Regione Calabria del fondo necessario, al fine di non incorrere nella mancata copertura finanziaria. Risulta quindi fuori luogo parlare di mancato riconoscimento. Il mio impegno – conclude Matacera – sarà quello di intervenire presso il competente Dipartimento regionale al fine di accelerare il più possibile la procedura di trasferimento dei fondi”.

Social