Per offrire una migliore esperienza di navigazione, questo sito usa cookie anche di terze parti.

Comunicati Stampa

Consegnati i lavori di ampliamento dell'istituto "ex Maresca" di Botricello

12 Gennaio 2012 Visite: 3724
Stampa Email

Sono stati consegnati questa mattina, presso la sede dello sportello informativo I-Giò di Botricello, i lavori di ampliamento dell’istituto scolastico “ex Maresca” della cittadina jonica. Alla consegna hanno preso parte  il presidente Wanda Ferro, il dirigente scolastico prof.ssa Silvana Afeltra, l’assessore all’edilizia scolastica Giacomo Matacera, l’assessore provinciale al Patrimonio Michelangelo Ciurleo, i responsabili del settore provinciale dell’edilizia scolastica e dell’impresa aggiudicataria.

I lavori riguardano essenzialmente l’ampliamento del complesso scolastico, l’adeguamento degli impianti tecnologici, l’abbattimento delle barriere architettoniche, nonché il contenimento del consumo energetico attraverso la sostituzione degli infissi, l’isolamento dal sottosuolo ed il rifacimento delle sottopavimentazioni.

Inoltre l’intervento di ampliamento si è reso necessario anche per ospitare nella stesso plesso un ramo della Scuola Alberghiera che richiede nuove aule, i locali cucina e sala con i relativi annessi.

“Abbiamo puntato ad attivare nell’istituto l’indirizzo alberghiero, in aggiunta a quello commerciale – ha spiegato Wanda Ferro – perché lo sviluppo economico di questo territorio è legato all’agricoltura e al turismo. Per questo dobbiamo investire nella formazione dei nostri ragazzi in questo settore, oltre che sulla viabilità, perché le meravigliose località della costa jonica vengano finalmente sfruttate dal punto di vista turistico e siano agevolmente raggiungibili”.

L’ampliamento del complesso scolastico prevede la realizzazione di tre nuovi corpi che consentiranno di avere una sala polivalente di circa 120 mq e cinque nuove aule, oltre la formazione di un ampio atrio per l’ingresso della palestra.

La rimozione ed il completo rifacimento dell’impianto termoidraulico sono dettati sia da esigenze di ottimizzazione (aumento dell’efficienza e conseguente riduzione degli sprechi), sia da esigenze di messa in sicurezza dell’impianto stesso. Nell’ambito dell’abbattimento delle barriere architettoniche e dell’adeguamento alle norme di sicurezza è stata prevista la realizzazione di tre nuove uscite di sicurezza nella zona aule-uffici-laboratori.

L’investimento complessivo ammonta a seicentomila euro e la gara è stata aggiudicata nei mesi scorsi all’impresa Emilio Fanello Costruzioni s.r.l. di Lamezia Terme che avrà a disposizione quattro mesi dall’apertura del cantiere per ultimare le opere e consegnare i nuovi locali dell’istituto al dirigente scolastico. Il ribasso offerto in sede di gara è pari al 32,60%.

Il progetto è stato redatto all’interno dell’ufficio tecnico dell’Ente dall’ing. Antonio Leone e dal geom. Francesco Zampa, con la consulenza geologica esterna della dr.ssa. Katia Todaro, e sotto la supervisione del Responsabile del Procedimento arch. Alfredo Gigliotti.

La direzione dei lavori è stata affidata all’architetto Salvatore Aiello che sarà coadiuvato dai tecnici interni progettisti e dal geometra Franco Greco, responsabile del servizio edilizia scolastica provinciale. Responsabile unico del procedimento l’architetto Alfredo Gigliotti mentre il collaudo statico e tecnico amministrativo sarà affidato all’ing. Vincenzo Pirrò. Il finanziamento dell’opera è stato ottenuto tramite mutuo contratto dall’Amministrazione Provinciale presso la Cassa depositi e prestiti.

Il presidente Ferro ha confermato la grande attenzione dell’ente di Palazzo di Vetro alle problematiche del mondo scolastico che con l’apertura del nuovo cantiere “… segna un risultato importante da condividere con tutta l’Amministrazione ed in particolare con l’assessore all’edilizia scolastica Giacomo Matacera, con  l’assessore del territorio Michelangelo Ciurleo e con la commissione consiliare dei lavori pubblici presieduta da Giampaolo Bevilacqua”.

Nelle prossime settimane altri importanti appuntamenti interesseranno le scuole provinciali, dall’appalto degli ampliamenti dell’Einaudi di Lamezia Terme e dell’alberghiero di Soverato, all’apertura del cantiere del nuovo liceo scientifico a Catanzaro che rappresenta il più grosso investimento in termini di edilizia scolastica sul territorio provinciale.

Social